SUPPORTIVE CARE FOR PETS WITH CANCER
Non tutti i tumori sono dolorosa negli animali e la severita’ del dolore varia da un animale all’altro, anche in animali con
tumori simili. Alcuni studi indicano che il 20-25% di pazienti umani hanno dolore quando vengono diagnosticati con un
tumore e fino al 90% dei pazienti con un tumore in stadio avanzato o terminale hanno dolore. Sfortunatamente, il dolore
associato a malattia tumorale non e’ stato altrettanto studiato negli ma si ipotizza che gli animali con un tumore possano
soffrire dolore come gli umani. Oggi molti ospedali veterinari riconoscono l’importanza di trattare il dolore associate alle
malattie tumorali negli animali e offrono terapie del dolore mirate che rispondono ai bisogni individuali del singolo animale.

Oltre al dolore causato dal tumore stesso, gli animali possono anche soffrire dolore associate con trattamenti quail la
chirurgia, la radioterapia o chemioterapia. Se il dolore non viene trattato, si reduce la qualita’ di vita dell’animale e
prolunga la riabilitazione dalla malattia, trattamento o trauma. Percio’ e’ fondamentale che i veterinari che si prendono
cura di pazienti animali con malattia tumorale educhino i proprietary a riconoscere e controllare il dolore nei loro animali.

E’ di fondamentale importanza mantenere la vita del tuo animale il piu’ possible priva di dolore e stress, e
discutere con il tuo veterinario o specialista oncologo veterinario un’adeguata terapia del dolore che
risponde ai bisogni del tuo animale. I veterinari hanno l’obbligo etico di riconoscere, valutare, prevenire ed
alleviare il dolore di ogni animale sotto il loro trattamento.  

Anche se non sono stati effettuati studi specifici per identificare quail tumori negli animali siano dolorosi, e’ possible che i
seguenti tumori siano associati a dolore negli animali:
  • Tumori ossei
  • Tumori del sistema nervosa central (ad esempio tumori del cervello)
  • Tumori gastrointestinal (ad esempio tumori di esofago, stomaco, colon e retto)
  • Tumori infiammatori delle mammelle
  • Tumori del sistema urinario e genitale (ad esempio tumori della vescica e reni)
  • Tumori della prostate
  • Tumori della bocca e gola
  • Tumori del naso
  • Tumori invasive della pelle


Valutazione del dolore associato ai tumori nel cane e nel gatto
Poiche’ molti cani e gatti non mostrano segni ovvi di dolore ed inoltre tendono a nascondere il dolore per un meccanismo
protettivo, puo’ essere molto difficile identificare il dolore e la sua severita’. Il segno piu’ frequente di dolore negli animali
e’ un cambiamento nel comportamento, come viene spiegato di seguito. I proprietari sono le persone che spendono piu’
tempo con l’animale e percio’ sono le persone piu’ adatte a captare anche i minimi segni di cambiamento nel
comportamento dell’animale. I proprietari dovrebbero richiedere di discutere la terapia del dolore durante le visite in
ambulatorio veterinario, e si dovrebbero assicurare che il veterinario assolva il suo obbligo etico se l’animale sta
soffrendo. Comunque, anche se non ci sono segni chiari di dolore, se si sa che lo stesso tipo di tumore e’ doloroso nell’
uomo, nel dubbio l’animale dovrebbe ricevere antidolorifici.

Segni di dolore nel cane e nel gatto
  • Cambiamento nel normale livello di attivita’ fisica e/o comportamento (ad esempio l’animale non gioca piu’ tanto
    come prima o no vuole uscire per una passeggiata)
  • Cambiamento nel comportamento (ad esempio l’animale evita le interazioni sociali, si nasconde, si dimostra meno
    energetic)
  • Poca voglia di muoversi (ad esempio l’animale sta seduto o steso per periodi prolungati o e’ zoppo)
  • Cambiamento nell’appetito (ad esempio l’animale non vuole mangiare o mangia meno)
  • Cambiamento dell’umore (ad esempio l’animale diventa piu’ timido, depresso, aggressive o ringhia quando lo si
    tocca)
  • Espressioni facciali (ad esempio tiene la testa bassa, espressione triste, occhi bassi)
  • Reazioni quando viene toccata (ad esempio l’animale piange, o cerca di scappare quando viene toccata nella parte
    del corpo dove c’e’ il tumore)
  • Respirazione (ad esempio aumentata frequenza respiratoria)
  • Leccamento e grattamento (as esempio l’animale si lecca o gratta continuamente un’area specifica del corpo)
  • Vocalizzazione (ad esempio l’animale piange, ringhia, miagola, soffia)
  • Svuotamento della vescica e intestine (ad esempio l’animale urina o defeca in luoghi insoliti as esempio in casa)


Tipi di dolore
Il dolore si divide in acuto e cronico, ed entrambi le forme richiedono di essere trattate. Generalmente il dolore acuto e’
iniziato da poche ore o giorni. Il dolore acuto di solito e’ il risultato di un trauma, di trattamenti (Ad esempio chirurgia,
radioterapia) o alcune malattie. Il dolore cronico invece puo’ essere presente per un periodo di tempo prolungato, di
settimane o piu’ a lungo. Puo’ continuare anche dopo la guarigione e puo’ essere piu’ difficile da identificare del dolore
acuto.

Trattamento del dolore nel cane e nel gatto
Il trattamento del dolore negli animali consiste di due fasi. La prima fase si concentra nell’eliminazione della fonte del
dolore – il tumore stesso. Si puo’ raggiungere questo scopo con diversi approci che possono includere la chirurgia, la
chemioterapia e la radioterapia. La seconda fase si concentra nell’eliminare il dolore in generale ed il dolore associate ai
trattamenti menzionati sopra.

Il tipo di trattamento antidolorifico dipende dal tipo di dolore, dalla specie, dalla sensibilita’ individuale al dolore, e dallo
stato generale di salute. Il modo migliore per trattare il dolore negli animali e’ prevenirlo; questa tecnica si definisce con il
termine “analgesia preventiva”.  Questa strategia consiste nel riconoscere situazioni che sono associate al dolore e
somministrare il farmaco antidolorifico prima che l’animale senta dolore, assicurando il massimo comfort. A volte il
veterinarian deve combinare diversi farmaci per controllare il dolore in modo efficace; questa tecnica si chiama “analgesia
multimodale”. La terapia antidolorifica di solito comprende le seguenti categorie di farmaci:

  • Analgesici non-oppioidi (ad esempio farmaci antiinfiammatori non steroidei) – per il dolore lieve o moderato
  • Oppioidi deboli (ad esempio codeine, tramadolo) – per il dolore moderato
  • Oppioidi forti (ad esempio morfina, metadone, cerotti di fentanyl) – per il dolore moderato o severo
  • Anestesia locale con iniezioni nelle vicinanze dei nervi

Importante: Non somministrare mai nessun farmaco al tuo animale senza prima consultare il tuo veterinario per evitare di
intossicare il tuo animale; in fatti il tipo di farmaco antidolorifico dipende dal peso del tuo animale, dalla specie se cane o
gatto, se sta prendendo altri farmaci che potrebbero avere interazioni negative e dal tipo di tumore).

L’Organizzazione Mondiale della Salute ha proposto una una tecnica in tre fasi successive per controlalre il dolore lieve,
moderato o severo negli uomini che oggi viene applicata anche al trattamento antidolorifico negli animali. Secondo questo
modello, il dolore lieve viene trattato di solito con farmaci non oppioidi. Se il dolore diventa moderato, il passo successive
e’ la somministrazione di un farmaco oppioide (ad esempio codeine o tramadolo). Se questi non sono sufficient, il terzo
passo prevede la somministrazione di oppioidi forti (ad esempio morfina). Quando il dolore e’ difficile da controllare, si
possono usare tecniche aggiuntive come somministrazione di oppioidi (epidurale), neurostimolazione, neuroablazione
periperica (blocco nervosa) o central. Un blocco nervosa viene effettuato quando un anestetico locale viene iniettato in
un nervo o attorno ad un nervo per controllare il dolore in quella regione.

Oppioidi forti: i farmaci oppioidi sono utilizzati frequentemente in pazienti umani con cancro e vengon utilizzati anche nel
cane e nel gatto. Questi farmaci vengono utilizzati di solito per trattare un dolore di intensita’ da moderata a severa, e
possono venire somministrati in combinazione con altri farmaci analgesic, incluso farmaci antiinfiammatori non steroidei. Il
farmaco oppiodi piu’ comunemente usato e’ la morfina, che puo’ essere somministrata sia sottocute (sottopelle), per via
intramuscolare (nel muscolo), per via intravenosa (in una vena), per bocca o per via epidurale. Esempi di altri oppioidi
son oil fentanyl (anche disponobile in cerotti transdermici), il methadone, la petidina e la buprenorphina, l’idromorfone e l’
ossimorfone. Gli effetti collaterali costituiscono un problema ad alte dosi o con l’uso cronico, ed includono sedazione,
constipazione, depression respiratoria, continuo ansimare o vomito. Il veterinaria prescrive farmaci dolorifici a seconda
del tumore del tuo animale, dello stadio del tumore e del dolore dimostrato. I farmaci antidolorifici hanno potenza e durata
dell’effetto variabile, e con il progredire del tumore e l’aumentare del dolore, vengono prescritti farmaci sempre piu’ forti
come necessario per mantenere il tuo animale privo di dolore.  

Dolore conseguente a trattamenti per il cancro
Come menzionato sopra, gli animali possono aver dolore in seguito a procedure diagnostiche e trattamenti come ad
esempio biopsie invasive, rimozione chirurgica di un tumore, raioterapia o chemioterapia.

Radioterapia
Effetti collaterali acuti della radioterapia includono infiammazione della bocca, pelle, occhi o intestine, che vengono
osservati di solito piu’ frequentemente dopo un lungo corso di radioterapia. E’ improtante prevenire ulterior Danni a
queste regioni prevenendo che il cane o il gatto lecchino o grattino queste regioni. L’infiammazione delle mucosa orali
puo’ venire trattata con soluzioni saline di risciaquo orale (ad esempio soluzione di te leggero, soluzioni con clorexidina o
lidocaina, difenidramina liquida o magnesio idrossido). I radioterapisti veterinari cercano di minimizzare questi effetti
collaterali usano un sistema computerizzato per pianificare il trattamento che viene effettuato con macchinari moderni.

Chemioterapia
Sebbene la chemioterapia non e’ dolora di per se’. Puo’ risultare in effetti collaterali dolorosa. Ad esempio la doxorubicina
puo’ causare colite (infiammazione dell’intestino) e la vincristina puo’ causare constipazione nel gatto. I farmaci
chemioterapici possono causare distruzione dei tessuti se stravasano fuori dalla vena durante la somministrazione.

Altre strategie di controllo del dolore
In aggiunta alla somministrazione di antidolorifici, il dolore puo’ essere controllato in altri modi. Alcune strategie
comunemente usate includono:

  • Cura del paziente
  • Cuccia confortevole
  • Massaggio e terapia fisica
  • Agopuntura
  • Nutrizione adeguata e supplementi nutrizionali

Il tuo veterinaria o oncologo ti aiuta a sviluppare un trattamento antidolorifico che si adegui alle necessita’ del tuo
animale, e ti dovrebbe informare regolarmente della sixurezza ed efficacia del piano antidolorifico scelto per assicurarsi
che il tuo animal e non soffra e sia privo di dolore.

Come trovare un veterinaria oncologo qualificato per discutere il trattamento del dolore nel tuo
animale
Per trovare un veterinaria oncologo nella regione in cui vivi da cui il tuo veterinario  possa ricevere consiglio sul piu’
adeguato trattamento antidolorifico per il tuo animale, per favour vai al sito “
Trova un veterinaria oncologo

Altri links utili sul trattamento del dolore negli animali:

Fonti bibiografiche
Trattamento del Dolore nel
Cane e Gatto con un Tumore
© 2007 Pet Cancer Center. ALL RIGHTS RESERVED.
Last updated 10/16/11
Pets Supplies and Gifts for Pet Lovers
                 Messaggi importanti sul dolore associato a un tumore negli animali
  • Il dolore e’ frequente negli animali con un tumore e si puo’ notare con un’attenta osservazione del loro
    comportamento
  • Il dolore influenza negativamente la qualita’ di vita dell’animale e le sue funzioni fisiologiche
  • Il dolore puo’ essere causato dal tumore stesso ma anche da esami (ad esempio una biopsia) o trattamenti invasivi
    (ad esempio chirurgia o radioterapia)
  • Il controllo del dolore e’ una componente fondamentale del trattamento di un tumore per il tuo animale
  • Eliminare il dolore negli animali con un tumore dev’essere una priorita’ ma non somministrare nessun farmaco
    antidolorifico senza prima consultare il tuo veterinaria
PET CANCER CENTER
Comprehensive guide to cancer diagnosis and treatment in cats and dogs
Trattamento del Dolore nel Cane e Gatto con un
Tumore
Tradotto e adattato dalla D.ssa Chiara Penzo, DVM PhD Diplomata ECVIM-CA (Oncology)
Specialista Europea in Oncologia Veterinaria


Chiara Penzo vet: leggi News di oncologia
aggiornate settimanalmente e leggi le testimonianze
di proprietari unendoti al gruppo Cancer Pet forum